Domenica, 27 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Primi passi e analisi geologiche per il nuovo tratto del lungomare di Crotone
PROGETTO

Primi passi e analisi geologiche per il nuovo tratto del lungomare di Crotone

di
Dopo lo sblocco del finanziamento regionale parte l’iter per l’opera. La relazione tecnica del terzo lotto prevede una pista ciclopedonale Sarà larga almeno 4 metri e con una fascia di protezione dalla strada

A tre mesi dallo sblocco del finanziamento da parte della Regione, inizia a muovere i primi passi l’iter per la realizzazione del terzo lotto del lungomare di viale Magna Grecia, che va dal Lido San Leonardo all’Hotel Costa Tiziana. Ieri, il Comune di Crotone ha affidato ad un tecnico di San Giovanni in Fiore l’incarico di eseguire le analisi geologiche lungo l’area – estesa circa 950 metri – che in futuro sarà interessata ai lavori di riqualificazione.
A disposizione dell’ente che ha sede in Piazza della Resistenza ci sono 3.075.000 euro derivanti dal Fondo sviluppo e coesione gestito dalla Regione Calabria. «Come per i tratti più a nord – si legge nella relazione tecnica che accompagna il progetto esecutivo – per una migliore fruibilità del nuovo lungomare si ripropone la realizzazione di uno spazio promiscuo destinato sia ai flussi pedonali che a quelli ciclabili». Ecco perché, per garantire «un'adeguata larghezza» del nuovo tratto di lungomare, «le due corsie carrabili» saranno «ricavate all'interno di una sezione stradale» che avrà complessivamente una larghezza di 8,50 metri, con la strada che «rimarrà a doppio senso di marcia per la circolazione automobilistica».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud – Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook