Domenica, 02 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Catanzaro, medico aggredito durante il turno di guardia medica
NUOVO CASO

Catanzaro, medico aggredito durante il turno di guardia medica

Una nuova aggressione a un medico, questa volta a Catanzaro, durante il turno in una postazione di continuità assistenziale. Ne dà notizia l’Ordine dei medici del capoluogo in una nota nella quale si esprime solidarietà al professionista.
«A nome del Consiglio Direttivo dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Catanzaro, interpretando i sentimenti di solidarietà di tutti gli Iscritti, il Presidente, Vincenzo Antonio Ciconte, stigmatizza il grave episodio di violenza di cui è stato vittima lo scorso 13 settembre il collega Nicola Parentela durante l’espletamento della sua attività professionale presso la postazione di continuità assistenziale sita in via Molise a Catanzaro».

«Il Consiglio Direttivo dell’Ordine – continua la nota – esprime solidarietà e vicinanza al Collega Parentela per l’aggressione ingiustamente subita, sottolineando anche il fatto che tali episodi di violenza si ripetono oramai con preoccupante frequenza, soprattutto presso le postazioni di continuità assistenziale e i Pronto soccorso dove i medici operano, spesso in condizioni difficili, con grande spirito di abnegazione. L’Ordine, a tutela della dignità e della professionalità dei propri Iscritti, si riserva di costituirsi parte civile in un eventuale procedimento giudiziario».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook