Lunedì, 03 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Crotone, infrastrutture e caro-energia: le priorità di Confindustria
INCONTRO

Crotone, infrastrutture e caro-energia: le priorità di Confindustria

di
L’associazione s’è confrontata con i candidati al Parlamento. Anche la bonifica del sito in cima all’agenda

Infrastrutture per la mobilità, bonifica del sito industriale, Zes (zona economica speciale), ma anche superbonus edilizio e caro energia. Questi i temi in cima all’agenda degli industriali crotonesi di Confindustria che si sono confrontati con i candidati locali al Parlamento. «Con chi ha accettato il nostro invito – ha premesso Mario Spanò presidente di Confidustria Crotone – abbiamo condiviso la nostra idea di sviluppo e le priorità per il territorio. Sosteniamo da sempre che l’unico modo per crescere e generare progresso è il dialogo continuo e responsabile con tutti gli attori del territorio ed ai vari livelli istituzionali». «Confindustria – ha precisato Spanò – non si schiera politicamente ma svolge un continuo ed intenso ruolo propositivo e valuta la bontà delle misure adottate per le imprese ed i contesti economici. Ci auguriamo di avere una rappresentanza parlamentare incisiva ed in grado di mantenere un rapporto costruttivo con il sistema delle Imprese». Nella sede gli industriali pitagorici erano presenti Elisabetta Barbuto del Movimento 5S, Nico Stumpo del Partito democratico, Sergio Torromino di Forza Italia, Dorina Bianchi di “+ Europa”, Carla Capocasale del Terzo Polo, Oreste Gualtieri di Noi con l’Italia.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook