Lunedì, 05 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Lavori allo stadio di Catanzaro, slitta a marzo l’udienza sull’atto di pignoramento
RISTRUTTURAZIONE

Lavori allo stadio di Catanzaro, slitta a marzo l’udienza sull’atto di pignoramento

di
Le ditte che hanno effettuato gli interventi chiedono un milione e mezzo di euro

Slitta al 7 marzo 2023 l’udienza per discutere l’atto di pignoramento notificato dalle ditte che hanno realizzato i lavori di restyling dello stadio Nicola Ceravolo. Un rinvio positivo per l’amministrazione comunale, gli consente di non “appesantire” il bilancio per l’anno in corso e concede tempo per trovare soluzioni alternative.
Al centro della disputa l’accordo bonario prima sottoscritto dalla precedente amministrazione e poi disconosciuto. È accaduto infatti che nel corso di esecuzione dell’appalto per la ristrutturazione dello stadio le ditte hanno messo per iscritto 22 riserve per un importo complessivo pari a 2.595.794,17 euro confermate sullo stato finale dei lavori. Il rup e il dirigente comunale hanno quindi deciso di avvalersi di un “Accordo Bonario” nominando anche una Commissione che l’1 dicembre del 2020 ha fissato la somma in 903.203,53 euro oltre interessi. Nessuno ha pagato però e così a maggio del 2021 al Comune è stato notificato un decreto ingiuntivo emesso dal Tribunale civile di Catanzaro.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook