Lunedì, 05 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Vibo, piscina comunale chiusa da ben tre anni. I cittadini non ci stanno: scatta la protesta
SIT-IN

Vibo, piscina comunale chiusa da ben tre anni. I cittadini non ci stanno: scatta la protesta

di
Sit-in di utenti ed ex dipendenti ieri pomeriggio ai cancelli della struttura che versa nell’abbandono

I cancelli della piscina restano chiusi. All’interno le erbacce la fanno da padrone e il degrado è ormai sotto gli occhi di tutti. I fondi per rimetterla in funzione, secondo quanto annunciato in piena estate, dall’amministrazione comunale, sarebbero stati trovati. Ma tutto, al momento, sembra essere nuovamente caduto nel silenzio mentre la struttura troneggia, in un’area peraltro degradata alla periferia sud della città, alla quale si accede dimenandosi tra le voragini che da anni rimangono da colmare.
Ad ogni modo, ieri, a rompere il silenzio sono stati dipendenti, attivisti e persone che frequentavano la struttura. Nel primo pomeriggio, si sono ritrovati tutti nei pressi della struttura per denunciare, ancora una volta, quella che, a loro dire, «è una vergogna». D’altronde, «non è possibile tenere chiusa una struttura di questo genere – hanno tuonato – da oltre due anni e mezzo».
A sostenere la protesta c’erano i dirigenti del Pd, dal segretario cittadino Francesco Colelli ad Enzo Romeo, passando per Antonio Iannello e Pino Ceravolo. Ma soprattutto c’erano lavoratori ed appassionati.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook