Sabato, 26 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Pulizia canaloni a Catanzaro, Serò: Comune costretto a ripulire discariche di rifiuti abbandonati
INTERVENTI

Pulizia canaloni a Catanzaro, Serò: Comune costretto a ripulire discariche di rifiuti abbandonati

"L'amministrazione comunale è impegnata in queste settimane a portare avanti il programma di manutenzione ordinaria di canaloni e caditoie su tutto il territorio. Una fondamentale attività di bonifica e pulizia di aree che svolgono una funzione importante per la prevenzione e la regimentazione delle acque, in vista della stagione delle piogge. Nel mentre sono in corso i lavori coordinati dal settore gestione del territorio, si evince anche quanto la mano dell'uomo abbia lasciato pesanti segni sulle medesime aree". Lo ha affermato, in una nota, il consigliere comunale Raffaele Serò.

"In particolare, lungo via dei Conti Ruffo nel quartiere Sala, gli addetti alla bonifica - ha proseguito - hanno constatato anche la presenza di una vera e propria discarica all'aperto nella vicina traversa. Rifiuti e ingombranti di ogni genere, pneumatici, vecchi elettrodomestici, materassi: di tutto di più, frutto di abbandoni da parte dei cittadini. Uno scenario non isolato, purtroppo, che pare persistere da diversi mesi, un'altra scomoda eredità che questa amministrazione si trova costretta ad affrontare. Ci siamo, quindi, assunti la responsabilità di bonificare quella discarica, nella parte di strada pubblica, ma si tratta di operazioni che pesano sulle casse del Comune e che, in questi tempi così difficili, potrebbero essere evitate se la comunità fosse più sensibile.
Per questo e altri casi del genere, verificheremo - ha concluso - affinché si faccia ricorso alle fototrappole, già in uso di recente, diffidando i privati a pulire le aree di propria pertinenza. La collaborazione dei cittadini è fondamentale per preservare le nostre strade, il decoro e l'igiene urbana. L'amministrazione non può voltarsi dall'altra parte, ma è necessaria un'inversione di tendenza per far sì che questa brutta usanza non si ripeti più".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook