Sabato, 26 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Crotone, Imu sulle piattaforme. Eni deve pagare l’imposta
RICORSO RIGETTATO

Crotone, Imu sulle piattaforme. Eni deve pagare l’imposta

di
«Tutti i fabbricati» che si trovano sul territorio statale «sono imponibili» e quindi «soggiacciono all'imposta Ici». Così hanno scritto i giudici della Commissione tributaria regionale

Le piattaforme in mare? Sono soggette all’imposta comunale sugli immobili (prima Ici e poi Imu). «Il fondo marino appartiene al demanio dello Stato e il diritto al suo sfruttamento minerario è soggetto a concessione», per questo «tutti i fabbricati» che si trovano sul territorio statale «sono imponibili» e quindi «soggiacciono all'imposta Ici». Così hanno scritto i giudici della Commissione tributaria regionale, che nel rigettare il ricorso dell’Eni, hanno confermato l’obbligo già riconosciuto in primo grado in capo alla multinazionale di pagare al Comune di Crotone l’imposta immobiliare del 2016 – pari a 3 milioni e 837 mila euro - per la presenza delle piattaforme Luna A, Luna B ed Hera Lacinia Beaf davanti alle coste cittadine.

Inoltre, il collegio tributario di seconda istanza, presieduto da Quirino Lorelli non ha accolto l’istanza del Cane a sei zampe che riteneva violato l’accordo conciliativo che nel 2017 portò la società petrolifera a versare nella casse municipali 14 milioni e 800 mila euro per le annualità Imu 2010-2015.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook