Domenica, 29 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Lamezia, indagine sull’aumento d’indennità. Il sindaco: "È una vicenda risibile"
IL CASO

Lamezia, indagine sull’aumento d’indennità. Il sindaco: "È una vicenda risibile"

di
Il primo cittadino ricorda che lo stesso Pm ha chiesto l’archiviazione. La denuncia di un esponente sindacale ha dato il via al procedimento
Catanzaro, Cronaca
Tribunale di Lamezia

Manifesta tranquillità il sindaco Paolo Mascaro. È fiducioso. È sicuro che il caso sollevato dalla denuncia di un dirigente sindacale della Fpl-Uil – che contestò un aumento dell’indennità di posizione dell’allora segretario generale – finirà in una bolla di sapone. «Lo stesso pm – sottolinea Mascaro commentando la vicenda – ha chiesto l’archiviazione sottolineando che non si rileva alcuna fattispecie di reato».

Domani lo stesso Mascaro, insieme all’ex segretario generale del Municipio lametino Pasquale Pupo ed alla dirigente del Comune di Lamezia Nadia Aiello compariranno davanti al gip del Tribunale della cirrà della piana Emma Sono. Sono accusati di abuso d’ufficio e rifiuto di atti d’ufficio. Il procedimento sul quale il giudice per le indagini preliminari, dovrà pronunciarsi decidendo di archiviarlo o di farlo proseguire, verte intorno ad una delibera dell’amministrazione comunale contestata dalla Federazione Poteri locali della Uil. L’atto deliberativo in questione stabilì l’aumento di indennità di posizione dell’ex segretario comunale Pupo.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook