Giovedì, 02 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Lamezia, l’Asp recupera le liste d’attesa pagando... le strutture private
SANITA'

Lamezia, l’Asp recupera le liste d’attesa pagando... le strutture private

di
L’Azienda sanitaria ha sottoscritto l’accordo con “Villa Michelino” e due cliniche di Catanzaro

Negli ultimi due anni, il presidio ospedaliero “Giovanni Paolo II” ha registrato particolare affanno a causa della carenza di organico ma anche per la ridotta capacità ad esercitare il proprio diritto alla salute, con prestazioni, servizi, visite mediche ed esami di rilievo, quali fra tutti Tac, ecografie e risonanze. A parlarne non sono solo cittadini e associazioni, ma la delibera numero 1071 del 13 ottobre 2022 del commissario straordinario Asp Ilario Lazzaro nella quale vengono evidenziate le difficoltà ad eseguire molte prestazioni sanitarie. Per questo, rifacendosi al decreto del commissario ad acta n. 13 del 25 febbraio del 2022 che ha approvato il piano operativo per il recupero delle liste d’attesa, viene evidenziato come all’Asp di Catanzaro sia stata assegnata la somma complessiva di 2.476.988 euro proprio per smaltire le liste d’attesa.
In particolare, il piano operativo per il recupero delle liste d’attesa prevede, tra l’altro, il recupero delle prestazioni ospedaliere e specialistiche non eseguite a causa della pandemia attraverso il ricorso a prestazioni aggiuntive eseguite oltre l’orario di servizio per non penalizzare il normale svolgimento delle attività routinarie, nonché una collaborazione sinergica con i centri ospedalieri e i centri diagnostici accreditati per favorire il processo di recupero delle mancate prestazioni in periodo pandemico.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook