Giovedì, 02 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Limbadi, il boss Antonio Mancuso rimane ai domiciliari
DECISIONE

Limbadi, il boss Antonio Mancuso rimane ai domiciliari

di
La Cassazione: ricorso inammissibile
Catanzaro, Cronaca
Antonio Mancuso

Resta agli arresti domiciliari il boss Antonio Mancuso, 84 anni di Limbadi.
La Cassazione, infatti, ha dichiarato inammissibile – così come sostenuto anche dalla difesa dell’imputato, rappresentata dall’avvocato Giuseppe Di Renzo – il ricorso della Procura generale avverso l’ordinanza dello scorso marzo del Tdl di Catanzaro che confermava i domiciliari nei confronti dell’anziano boss, per motivi di salute, disposti il 21 dicembre del 2021 dalla Corte d’Appello.
Decisione, quella del Tribunale della libertà, in seguito alla quale la Procura generale aveva proposto ricorso per Cassazione.
Lo scorso marzo il Tdl condivideva il provvedimento della Corte d’Appello che sostituiva la misura cautelare nei confronti di Antonio Mancuso (capo carismatico della cosca e appartenente alla cosiddetta “Generazione degli 11”) per gravi problemi di salute, (pluripatologie cardiovascolari, renali e metaboliche) così come certificato non soltanto dal medico del carcere ma anche da un perito nominato dal collegio giudicante.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook