Mercoledì, 08 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Rogo mortale a Catanzaro, la Procura dispone nuovi accertamenti
SOPRALLUOGO

Rogo mortale a Catanzaro, la Procura dispone nuovi accertamenti

di
Nominato un nuovo consulente, si tratta di uno specialista in ingegneria elettrotecnica

Molto presto torneranno ad aprirsi le porte dell’abitazione al quinto di via Caduti XVI marzo 1978, teatro del drammatico rogo in cui hanno perso la vita i tre fratelli Corasoniti Saverio, Aldo e Mattia. Il sostituto procuratore titolare del fascicolo, il pm Francesco Bordonali, ha infatti disposto dei nuovi accertamenti tecnici irripetibili. L’obiettivo è raccogliere nuovi elementi sulle cause del drammatico rogo. La Procura ha scelto di avvalersi anche di un altro consulente, un docente dell’Università della Calabria specialista in ingegneria elettrotecnica. L’incarico verrà formalizzato nei prossimi giorni. Naturalmente anche i familiari delle vittime, attraverso i loro avvocati Francesco Gigliotti, Valentina Macrì e Domenico Giglio, potranno partecipare al nuovo sopralluogo e nominare altri consulenti di parte. L’avvocato Gigliotti aveva già nominato Gerlando Cuffaro presidente dell’Ordine degli ingegneri.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook