Domenica, 05 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Lamezia, da ex zuccherificio a Polo fieristico. Un progetto rimasto solo sulla carta
INCOMPIUTE

Lamezia, da ex zuccherificio a Polo fieristico. Un progetto rimasto solo sulla carta

di
Raccolte mille firme per realizzare un centro servizi regionale. L’idea venne sposata e presentata anche dall’ex sindaco Speranza

Era il mese di dicembre del 2009 quando Domenico Miceli, presidente dell’associazione culturale “Lamezia Live”, consegnava nelle mani dell’allora presidente del Consiglio comunale Gianfranco Luzzo le mille firme raccolte dall’associazione culturale “Lamezia Live” per la realizzazione di un polo fieristico permanente nell’ex zuccherificio di Sant’Eufemia.

Un rituale di consegna ufficiale, nella sede istituzionale del Comune, alla presenza dei soci del sodalizio.
«In quell’occasione - racconta il Miceli - abbiamo illustrato quale fosse la nostra proposta di trasformazione dell’ex zuccherificio a polo fieristico regionale permanente». Un progetto che dava le giuste risposte di crescita ad una città ritenuta area centrale e baricentrica. Peraltro, spiega Miceli, «si trattava di un progetto che l’allora sindaco Gianni Speranza aveva già prima ancora fatto proprio tanto di averlo ufficializzato in una conferenza stampa». Un progetto che in quell’occasione fu fortemente ostacolato dai proprietari privati dell’ex Zuccherificio di Sant’Eufemia, che da mesi andavano affermando che erano propensi a realizzare un albergo, un centro congressi, negozi e magari strutture per offerte culturali.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook