Domenica, 29 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Riscossione tributi, calcoli errati nelle bollette: il Comune di Vibo Valentia diffida la Soget
LA CONTESTAZIONE

Riscossione tributi, calcoli errati nelle bollette: il Comune di Vibo Valentia diffida la Soget

L’ufficio Tributi e Servizi finanziari ha constatato come in molti casi siano state recapitate agli utenti le fatture per il pagamento del saldo Tari 2022 senza che venisse applicato lo scomputo dell’eventuale acconto già versato

L’amministrazione comunale di Vibo Valentia ha provveduto ad avanzare formali contestazioni alla Soget Spa, società incaricata dal Comune per la gestione del servizio di riscossione dei tributi, a seguito delle verifiche compiute sulla corretta e adeguata erogazione del servizio.

In particolare, l’ufficio Tributi e Servizi finanziari ha constatato come in molti casi siano state recapitate agli utenti le fatture per il pagamento del saldo Tari 2022 senza che venisse applicato lo scomputo dell’eventuale acconto già versato. L’amministrazione, estremamente attenta al problema e sensibile anche alle segnalazioni provenienti dall’utenza, ha proceduto ad una serie di accertamenti sulla base dei quali sono emerse le suddette anomalie contabili.

La Soget è stata dunque formalmente diffidata affinché provveda nel più breve tempo possibile ad un ricalcolo corretto dell’ammontare del tributo dovuto dall’utenza. Parallelamente, analoghe contestazioni sono state mosse anche per quanto attiene altre problematiche emerse in questi primi mesi di attività: dalla logistica riguardante la sede di via Gagliardi a Vibo Valentia, con la necessità di apportare correttivi immediati, alla mancata apertura - così come previsto dal contratto - di una seconda sede da aprire a Vibo Marina.

“Il Comune di Vibo Valentia - affermano il sindaco Maria Limardo e l’assessore ai Tributi Maria Teresa Nardo - ha esternalizzato il servizio di riscossione dei tributi affidandolo alla Soget Spa per una migliore e più puntuale attività di gestione. Abbiamo ritenuto doveroso attendere un congruo lasso di tempo per permettere alla società di entrare a pieno regime nell’attività per la quale è stata incaricata, ma allo stesso modo non possiamo non raccogliere le testimonianze e le lamentele della cittadinanza, che legittimamente si attende che il servizio venga svolto in maniera puntuale ed efficace.

Per questa ragione - concludono gli amministratori - e sulla scorta della anomalie contabili e logistiche che abbiamo potuto verificare direttamente grazie all’interessamento dei nostri uffici, abbiamo notificato formali contestazioni alla Soget affinché proceda ad apportare i dovuti correttivi. In caso contrario, ed a tutela del supremo interesse della collettività, ci vedremo costretti a mettere in campo azioni ancor più incisive”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook