Martedì, 31 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Assistenza domiciliare, a Vibo parte l’accreditamento dei soggetti del Terzo settore
POLITICHE SOCIALI

Assistenza domiciliare, a Vibo parte l’accreditamento dei soggetti del Terzo settore

Catanzaro, Cronaca
Il Comune di Vibo Valentia

“Il lavoro degli uffici dell’Ambito territoriale sociale di Vibo Valentia continua incessante, con lo scopo di fornire in maniera sempre più puntuale tutti gli strumenti di supporto alle fasce deboli della popolazione vibonese”. Ad affermarlo è il sindaco di Vibo Valentia Maria Limardo, che insieme all’assessore alle Politiche sociali Rosa Chiaravalloti annuncia la pubblicazione della manifestazione di interesse per l’accreditamento di soggetti del Terzo settore e per l’aggiornamento dell’albo dei soggetti già accreditati per l’erogazione di prestazioni socioassistenziali nell’ambito di progetti di assistenza domiciliare a favore dei soggetti non autosufficienti, di inclusione sociale e di percorsi di accompagnamento all’autonomia personale. Tutto ciò in concomitanza con la pubblicazione dell’Avviso pubblico, di cui è già stata data notizia, per l’erogazione di servizi di cura domiciliare agli anziani non autosufficienti ultrasessantacinquenni. “La manifestazione di interesse - spiega nello specifico l’assessore Chiaravalloti - è volta ad aggiornare ed implementare con nuovi eventuali accreditamenti l’albo dei soggetti accreditati. Il sistema di accreditamento richiede precise garanzie sulla continuità assistenziale, sulla qualità, sulla gestione unitaria dei servizi. La finalità è pertanto quella di assicurare un elevato standard qualitativo dei servizi e regolare i rapporti tra committenti pubblici e soggetti che erogano i servizi. È possibile pertanto produrre le istanze per eventuali aggiornamenti e nuove iscrizioni a far data dal 20 dicembre 2022 e fino al trentesimo giorno successivo alla pubblicazione della manifestazione di interesse”. Il sindaco e l’assessore informano infine che l’Ats ha provveduto ad integrare la graduatoria per l’erogazione di contributi a favore delle famiglie residenti, per la riduzione dei costi dalle stesse sostenuti per la frequenza dei servizi educativi per la prima infanzia e delle scuole dell’infanzia paritarie, per l’anno educativo/scolastico 2021/2022, ampliando così la platea dei beneficiari del contributo che salgono complessivamente a 64 famiglie. L’Ambito territoriale si è già attivato per l’utilizzo delle ulteriori risorse che si renderanno disponibili riservandosi di pubblicare un ulteriore avviso pubblico previa autorizzazione della Regione Calabria e del ministero dell’Istruzione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook