Mercoledì, 01 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Catanzaro, catturato il latitante Antonio Saraco. Era in un appartamento di Milano
SQUADRA MOBILE

Catanzaro, catturato il latitante Antonio Saraco. Era in un appartamento di Milano

Catanzaro, Cronaca
Antonio Saraco

Nella mattinata odierna, 3 gennaio 2023, la Squadra Mobile della Questura di Catanzaro, coadiuvata da quella di Milano e dagli uomini del Servizio di Polizia Scientifica della Direzione Centrale Anticrimine della Polizia di Stato, nel quartiere Vialba di Milano, in un appartamento popolare di Via Sapri, ha rintracciato e catturato Antonio Saraco, 70 anni, latitante dal 25 maggio 2022.

L’uomo infatti in quella data si era sottratto all’esecuzione dell’ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica di Catanzaro a seguito della definitività della condanna a lui comminata, in data 17 settembre 2019, dalla Corte di Appello di Catanzaro (che aveva rideterminato la pena a 10 anni di reclusione), sentenza confermata a seguito del rigetto del ricorso proposto davanti alla Corte di Cassazione, per il reato di estorsione aggravata dal metodo mafioso, nell’ambito dell’operazione antimafia denominata "Itaca-Free boat".

La cattura scaturisce dalle indagini condotte dalla Squadra Mobile catanzarese, sotto il coordinamento di questa Direzione Distrettuale Antimafia, finalizzate ad individuare la rete di favoreggiatori che garantiva la latitanza dell’uomo.

Le investigazioni, che si sono avvalse di attività tecniche e sul territorio, hanno avuto il momento culminante nella mattinata odierna allorquando gli uomini della Squadra Mobile catanzarese hanno riconosciuto il catturando mentre questi si affacciava al balcone della palazzina popolare in cui egli si era nascosto, per cui attorno alle ore 12 è scattato il blitz che ha portato alla sua cattura.

Al momento dell’irruzione della polizia il latitante era in possesso di una carta di identità spagnola su cui sono in corso accertamenti.

Plauso del sottosegretario Wanda Ferro

"Rivolgo le mie congratulazioni agli investigatori della Squadra Mobile di Catanzaro che, con una brillante operazione coordinata dalla Dda del capoluogo calabrese, alla quale hanno collaborato gli specialisti della Direzione Centrale Anticrimine, hanno rintracciato e catturato a Milano il latitante Antonio Saraco. L’uomo si era sottratto all’ordine di carcerazione emesso nel maggio scorso dopo la definitiva condanna scaturita a seguito dagli sviluppi processuali dell’indagine anti-'ndrangheta 'Itaca-Free Boat', ed è stato individuato dai poliziotti che hanno avviato indagini anche per individuare la rete di favoreggiatori che garantiva la sua latitanza". È quanto afferma il sottosegretario all’Interno Wanda Ferro.   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook