Giovedì, 02 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Centro per l’impiego di Vibo chiuso dal 2020, restano gli impegni
SOLO PAROLE

Centro per l’impiego di Vibo chiuso dal 2020, restano gli impegni

di
Dopo aver dichiarato inidonea la sede di via Fortunata un susseguirsi di promesse e convenzioni ma ad oggi si attende il trasferimento

Politica ed istituzioni hanno ormai abituato i vibonesi: promesse e tempistiche non verranno mai mantenute, né rispettate. Su tutti gli impegni, svetta come esempio la grande e fondamentale opera del nuovo nosocomio del capoluogo, la cui costruzione è attesa ormai da un ventennio. Ma anche su questioni – per così dire – di tono minore, politica e istituzioni non deludono mai. In questo, è il Centro dell’impiego del capoluogo che può essere preso come paradigma.
Chiuso al pubblico, nel mese di settembre 2020, a causa del mancato adeguamento dei locali alle norme sulla sicurezza dei luoghi di lavoro, il Centro per l’impiego continua a rimanere senza una sede idonea. A gennaio 2021, l’Amministrazione comunale aveva individuato, come scelta provvisoria, dopo aver ricevuto il nulla osta da parte della Regione Calabria, i locali dell’immobile “Palazzo delle Accademie”. Poi, a gennaio 2022 un nuovo annuncio: l’acquisto e la riqualificazione dell’edificio in disuso degli ex uffici regionali per dare una sistemazione definitiva al Centro.
Passano dunque due anni pieni, e si arriva solo allo scorsa metà di dicembre con l’approvazione da parte di palazzo Luigi Razza della “Convenzione regolante i rapporti tra Regione Calabria e Comune di Vibo Valentia per l'individuazione della sede provvisoria del Centro per l'impiego”.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook