Giovedì, 02 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Crotone, bonifica dell’ex scuola di S. Francesco: impugnato l’appalto, lavori a rischio
IL CASO

Crotone, bonifica dell’ex scuola di S. Francesco: impugnato l’appalto, lavori a rischio

Scoppia una grana giudiziaria che potrebbe bloccare l’importante cantiere. Prevista la rimozione di 14.788 mc di Cic con scorie industriali

Grana giudiziaria sui lavori di bonifica del cortile dell’ex scuola del rione San Francesco a Crotone, ricompreso nel sito di interesse nazionale di Crotone-Cassano-Cerchiara. Potrebbe infatti essere a rischio blocco il cantiere per la rimozione dall’area del cosiddetto Cic (il conglomerato idraulico catalizzato).
L’associazione temporanea di imprese Teknova Ambiente srl, che è arrivata seconda nella graduatoria della gara per l’assegnazione dei lavori indetta dal Comune di Crotone, ha impugnato davanti al Tar di Catanzaro il verbale del 24 novembre scorso di aggiudicazione degli interventi. Che, come si ricorderà, ha sancito l’affidamento dell’appalto milionario all’associazione temporanea di imprese, formata dalle società Emataf srl (mandataria), Salvaguardia ambientale spa (mandante), Mazzei Salvatore srl (mandante) e Paradivi servizi srl (mandante), che s’è aggiudicata il bando presentando l’offerta economica più vantaggiosa pari a 9.506.071,59 euro.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook