Martedì, 20 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
GIACIMENTI ARCHEOLOGICI

Nuova metropolitana di Catanzaro, gli scavi riportano alla luce antichi tesori

di
frammenti di ossa umane, giacimenti archeologici, metropolitana catanzaro, quartiere Santa Maria, Soprintendenza per i Beni Archeologici, terracotta, Catanzaro, Calabria, Cultura
Struttura muraria emersa durante gli scavi

Sarà il sopralluogo fissato per venerdì a stabilire se i giacimenti archeologici, rinvenuti sul tracciato della costruenda metropolitana di superficie, a Catanzaro, hanno o meno valenza storica. A fine settimana, infatti, i tecnici della Soprintendenza per i Beni Archeologici giungeranno nel cantiere dell'opera, laddove in questi giorni fervono le attività di un gruppo di archeologi impegnati a riportare alla luce le fondamenta di un'abitazione ritrovata nel bel mezzo del quartiere Santa Maria.

La scoperta è avvenuta durante le operazioni di scavo nella zona del vecchio tracciato ferroviario da rifunzionalizzare in vista della costruzione della metropolitana di superficie. Ad attirare l'attenzione degli addetti ai lavori è stata, in particolare, la scoperta di alcuni frammenti di terracotta, accompagnata dal ritrovamento di un frammento di ossa umane, che ha imposto l'avvio di ulteriori verifiche nella zona di cantiere.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Catanzaro in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook