Lunedì, 15 Luglio 2019
stampa
Dimensione testo
CANCELLI SERRATI

Lamezia, i beni archeologici restano off-limits: estate “nera” per i visitatori

di
beni archeologici, cultura lametina, lamezia, visitatori, Natale Proto, Catanzaro, Calabria, Cultura
Chiusi gli scavi di Terina

Beni storico-artistici e siti archeologici del territorio locale, per anni fiore all'occhiello di Lamezia e ora patrimonio inaccessibile al pubblico. Natale Proto li aveva inseriti in un unico progetto finalizzato alla loro massima valorizzazione. Ma, ad oggi, sono "off limits".

Attualmente il Bastione di Malta, simbolo della città, è ingabbiato da impalcature di ferro ormai da diversi anni. Il Grandinetti, insieme alle altre due strutture teatrali, è chiuso da oltre un anno così come non sono accessibili gli scavi di Terina. La cultura lametina è “chiusa” e non si sa quando riaprirà. I turisti che quest'estate decideranno di fare un giro in città troveranno porte serrate ovunque.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Catanzaro in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook