Sabato, 26 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Mafia, dal 17 al 21 giugno a Lamezia torna il Festival "Trame"
LA MANIFESTAZIONE

Mafia, dal 17 al 21 giugno a Lamezia torna il Festival "Trame"

Trame, il Festival dedicato ai libri sulle mafie torna a Lamezia Terme con la sua X edizione dal 17 al 21 giugno 2020. Lo riferisce un comunicato degli organizzatori della manifestazione.

"Il Festival si conferma - e' detto nel comunicato - come un appuntamento imprescindibile per chi si occupa di mafia e scrive di mafia. Cinque giornate di incontri sulla legalita' aperti al pubblico, dibattiti e testimonianze dirette di chi ogni giorno combatte contro il crimine con la consapevolezza che ha il peso di un decennio: anche in Calabria i sogni sono possibili. E proprio questo e' il tema scelto per l'edizione 2020 del Festival, 'We have a dream. Un sogno fatto in Calabria'".

"Trame segna il traguardo della sua decima edizione e sappiamo tutti bene - afferma il direttore Gaetano Savatteri - che il limite di molte esperienze associative nel sud Italia sta proprio nella loro permanenza e durata sul territorio, non per ragioni antropologiche o caratteriale, ma perche' insistono su un territorio caratterizzato da reti sociali deboli, carenze di infrastrutture, volubilita' delle istituzioni, mancanza di risorse economiche private e pubbliche. Per questo Trame.10 ha scelto come tema dell'edizione 2020 la frase 'We have a dream. Un sogno fatto in Calabria', citando da una parte la celebre frase di Martin Luther King e, nello stesso tempo, tentando la perifrasi di un titolo del libro di Leonardo Sciascia (nel trentennale della morte dello scrittore) Candido ovvero un sogno fatto in Sicilia".

"Questa frase vuole festeggiare e riconoscere - sostiene Savatteri - la capacita' collettiva dei lametini e di coloro che vi hanno contribuito da ogni parte d'Italia di aver dato vita e durata a questo festival, con il sostegno dei soci dell'Associazione Antiracket, delle amministrazioni comunali, anche a gestione straordinaria, succedutesi nel decennio, con il concorso dei giovani volontari e volontarie, delle associazioni e istituzioni partner e soprattutto con l'entusiasmo di un pubblico sempre piu' partecipe e numeroso. Ma nel sogno fatto in Calabria non ci sono soltanto questi ultimi dieci anni. Riecheggiando le celebri parole di Martin Luther King 'we have a dream', Trame.10 vuole anche provare a immaginare, assieme ai suoi ospiti autorevoli, il futuro prossimo. Un sogno fatto in Calabria e' il tentativo di dare risposte a cosa sara' tra dieci anni la lotta alla 'ndrangheta, il patrimonio culturale meridionale, l'integrazione, la comunicazione, il destino del sud Italia. Una scommessa nutrita di fantasia e di capacita' propositiva, perche' Trame oltre ad essere un festival - sottolinea ancora il direttore - e' anche un motore culturale permanente che agisce tutto l'anno nelle scuole, tra i giovani, tra le associazioni per immaginare un futuro possibile. Un sogno, dunque. Un sogno che non svanisca all'alba, ma che sia spunto per un possibile domani".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook