Venerdì, 17 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Pizzo, i rapporti tra scienza e fede in un convegno incentrato su Popper
L'INIZIATIVA

Pizzo, i rapporti tra scienza e fede in un convegno incentrato su Popper

Convegno letterario promosso dal centro studi Theotokos

E’ stato incentrato sulla figura del filosofo ed epistemologo Karl Raimund Popper il convegno letterario di giovedì sera  promosso dal centro studi Theotokos a Pizzo (VV).

Religiosità Popolare. Introdotti e moderati dalla professoressa Anna Rotundo -saggista e coordinatrice del Centro Theotokos - i lavori hanno riguardato il rapporto tra scienza e fede attraverso cui evolve la relazione tra epistemologia e metafisica, partendo dagli studi condotti dal professor Martino Michele Battaglia (direttore del centro Theotokos). A disquisire sul tema sono stati autorevoli relatori: il sociologo dell’Ateneo di Messina Luigi Rossi, che ha dissertato circa la posizione di Popper in ordine al materialismo storico; l’ex dirigente scolastica Maria Silvestro, la quale ha sottolineato il rapporto tra etica e cristianesimo nella prospettiva  filosofica popperiana; il docente dell’Università di Messina Francesco Crapanzano, che ha posto l’accento su Popper e l’epistemologia; il precitato professore Martino Michele Battaglia, che ha relazionato su Popper e l’impossibilità di creare una scienza perfetta, essendo la critica spietata il motore della vera scienza.

Partecipazione e consenso hanno caratterizzato la serata letteraria, che ha dato un significativo apporto culturale come ogni appuntamento realizzato dal Centro Studi Theotokos.  I promotori dell’evento hanno tenuto a ringraziare Santina Belvedere, che ha curato meticolosamente la logistica.

"Il “Centro Theotokos Studi Religiosità Popolare”- spiegano gli organizzatori-, fondato da Martino Michele Battaglia e Anna Rotundo,  è un progetto culturale,   internazionale   e   itinerante,   un   percorso   che   si   gloria   di studiare   la   profondità   e   la   bellezza   della   religiosità   popolare,   con l’apporto   di   tutte   le   scienze   umane,   attraverso   la   presenza   di accademici   prestigiosi   e   una   particolare   valorizzazione   del protagonismo delle donne. È una costola del     Centro Internacional de Estudios sobre Religiosidad Popular: Semana Santa   (Università   di Valladolid   –   Spagna),   diretto   dal   prof.   Jose’  Luis  Alonso   Ponga, antropologo museale di fama internazionale".

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook