Domenica, 05 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Catanzaro, il nuovo teatro Politeama compie 20 anni. Si festeggia con Stefano Massini
L'EVENTO

Catanzaro, il nuovo teatro Politeama compie 20 anni. Si festeggia con Stefano Massini

E' il primo italiano a vincere l'Oscar del teatro. In programma anche la presentazione di una mostra fotografica e del manifesto ufficiale delle celebrazioni
Catanzaro, Cultura
Stefano Massini

Il 29 novembre del 2002, in un’indimenticabile serata sulle ali del Và Pensiero alla presenza dell’Orchestra dell’Arena di Verona, venne inaugurato ufficialmente il nuovo Teatro Politeama di Catanzaro, realizzato dal celebre architetto Paolo Portoghesi.  Una storia che, seppur ancora breve, ha visto il Politeama distinguersi in Calabria come l’unico teatro con una programmazione artistica continua e capace di ritagliarsi anche un ruolo di primo ordine tra i teatri pubblici più “giovani” a livello nazionale. Per celebrare il ventennale dell’inaugurazione del teatro, la Fondazione Politeama ha inteso promuovere un programma di iniziative originali che accompagnerà il pubblico anche nel 2023, con l’obiettivo di ripercorrere alcune delle tappe più importanti vissute nel corso delle diverse stagioni e proiettarsi verso il futuro con rinnovato entusiasmo.

Il primo atteso appuntamento è fissato per il prossimo 20 dicembre con una serata evento pensata in forma di happening tra passato, presente e futuro. Il momento culminante sarà lo spettacolo serale “Quando sarò capace di amare. Massini racconta a Gaber”: protagonista sul palco il primo autore italiano ad aver ricevuto il Tony Awards, l’Oscar del teatro americano. Stefano Massini racconterà storie, personaggi, vicende realmente accadute, incontri e memorie che lo scrittore non avrebbe mai intercettato, se non fossero state attratte dalla calamita delle canzoni del signor G. Cosa prende forma sul palcoscenico se i racconti del “più popolare cantastorie del momento”momento” sbocciano dentro le canzoni della premiata ditta Gaber Luporini? Da “I mostri che abbiamo dentro” a “La parola io”, da “Non insegnate ai bambini” a “Se io sapessi” e molti altri brani, Massini coinvolgerà il pubblico in un viaggio di echi e rimandi, in un unico grande omaggio a Gaber. In scena anche i suoni e i colori di ogni parte del mondo con una selezione di musicisti dell’Orchestra Multietnica di Arezzo.

Il pubblico del Teatro Politeama "Mario Foglietti" riabbraccerà, quindi, un eccezionale artista come Massini che con i suoi affreschi narrativi “tocca il cuore e la mente”, emoziona e fa riflettere, creando cortocircuiti con uno stile unico. Il grande pubblico italiano lo ha scoperto con i suoi interventi raffinati e spiazzanti in televisione a Piazzapulita o Ricomincio da Rai 3, le sue speciali ‘lezioni’-racconti sui libri lo hanno fatto conoscere e apprezzare anche dal pubblico dei giovanissimi. I suoi testi sono tradotti in 27 lingue e sono stati messi in scena da Broadway alla Comédie- Française, da registi come Luca Ronconi o il premio Oscar Sam Mendes.

La serata del 20 dicembre sarà preceduta dall’inaugurazione di una mostra fotografica dedicata ai ritratti di alcuni dei personaggi più importanti che hanno calcato il palcoscenico del Politeama dal 2002 ad oggi. Sarà anche presentato anche l’originale Manifesto ufficiale delle celebrazioni che caratterizzerà tutte le iniziative promozionali del Politeama. E’ attesa, inoltre, la presenza di prestigiose personalità della cultura e dello spettacolo, legate alla storia del teatro, e delle massime autorità istituzionali regionali e nazionali.

La riflessione del sindaco Nicola Fiorita e dell'assessore alla Cultura, Donatella Monteverdi

"Oggi è un giorno speciale per Catanzaro che celebra i vent'anni dall'inaugurazione del Teatro Politeama. Un anniversario che offre l'occasione per ricordare quante belle pagine sono state scritte, in un lasso di tempo comunque ristretto, e immaginare le prossime sfide da cogliere in campo culturale.
Il Politeama "Mario Foglietti" ha rappresentato per Catanzaro un'autentica scommessa nel restituire alla città un teatro all'altezza della storica e nobile tradizione del territorio e, al contempo, costruire un'identità moderna ed una reputazione in grado di proiettare il Capoluogo nel grande panorama dello spettacolo. Una realtà di provincia, paragonata ad altre più autorevoli, che ha saputo affermarsi nel tempo e contribuire a promuovere il nome di Catanzaro al di fuori dei propri confini.
Riepilogare i nomi delle personalità che hanno calcato il palcoscenico del Politeama è un esercizio difficile, così tanti sono stati gli artisti avvicendatisi in questi vent'anni che sarebbe un peccato dimenticarne qualcuno. Gli articoli di Sergio Dragone, apparsi in questi giorni, hanno contribuito a ricordare i grandi protagonisti della musica e della prosa, le esaltanti produzioni della lirica, gli straordinari direttori d'orchestra, musical e solisti. Alcuni ci hanno tristemente lasciati, ma il loro ricordo vivrà sempre nella mente e nel cuore di chi ha avuto la fortuna ed il privilegio di ammirarli dal vivo a Catanzaro. Il Politeama ha attraversato una lunga stagione d'oro, ma le contingenze più recenti legate alla pandemia, alle abitudini che cambiano, ai costi di gestione divenuti esorbitanti e alle casse sempre più povere degli enti locali, ci hanno posto davanti all'esigenza di disegnare nuove possibili strategie per garantire lunga vita al teatro pubblico. Le risorse non sono più quelle di una volta, ma questo non significa che non riusciremo ad aprire un percorso importante anche per i prossimi vent'anni.
Ci sarà l'occasione di discuterne, con tanti protagonisti di questa avventura, anche grazie alle attività che la Fondazione Politeama ha inteso programmare per queste celebrazioni, a partire dal prossimo 20 dicembre con lo spettacolo di Stefano Massini  - il primo autore italiano a vincere l'Oscar del teatro - accompagnato da altre iniziative collaterali pensate per aprire le porte del teatro alla città".   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook