Martedì, 22 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
CONTI PUBBLICI

Comune di Vibo, fondi vincolati di nuovo in agenda: ammontano a poco più di 11 milioni

di

Fondi vincolati, ovvero quando la matematica è un’opinione. Un’illusione, forse. Perché nel tempo a dare i numeri sono stati in tanti. E basta pensare che di assessori al Bilancio a palazzo “Luigi Razza” in tre anni ne sono cambiati tre e al momento il posto vacante è nelle mani del sindaco. Tante “variabili”, tra questioni sospese, scontri mai sopiti e una sentenza della Corte dei conti che ancora come un macigno pesa sul Municipio che dal 2013 è in default.

Così se dimettendosi l’ex assessore Laura Pugliese puntava il dito contro la burocrazia e le “magie” nella ricostituzione dei fondi vincolati che passavano da «7 milioni a 12 milioni» oggi la nuova “revisione” fornisce un quadro: ed è infatti nella determinazione del 10 gennaio firmata dalla dirigente Adriana Teti che si fa il punto sulla quantificazione dei fondi all’1 gennaio 2019 che ammontano ad 11 milioni 153mila 47 euro.

La dirigente, quindi, nell’atto spiega che «alla data di insediamento della sottoscritta, l’Ente nel tempo, aveva già utilizzato fondi a destinazione vincolata per pagamenti delle spese correnti, come già evidenziato – scrive – dalla stessa Corte dei conti con delibera n. 304 del 29 gennaio 2012 e che con determinazione dirigenziale n. 33 del 23 aprile 2015 si è provveduto a determinare l’ammontare dei fondi vincolati alla data dell’1 gennaio 2015».

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X