Mercoledì, 21 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
CGIL, CISL E UIL

Telecomunicazioni, l'allarme dei sindacati: in Calabria persi mille posti in quattro mesi

Il settore delle telecomunicazioni in Calabria "vive una crisi drammatica, con la perdita di circa 1000 posti di lavoro negli ultimi quattro mesi".

E' questo l'allarme che le segreterie regionali della Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil hanno lanciato oggi nel corso di un incontro a Catanzaro al quale è stata invitata a partecipare la deputazione parlamentare calabrese.

Nel corso dell'iniziativa, i sindacati, rappresentati dai segretari generali Daniele Carchidi per la Slc Cgil, Francesco Canino per la Fistel Cisl e Fabio Guerriero per la Uilcom Uil, hanno espresso "grande preoccupazione per il futuro" di un settore che in Calabria occupa oltre 15.000 persone, sottoponendo ai parlamentari alcune proposte di carattere normativo e gestionale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook