Domenica, 15 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
PALAZZO RAZZA

Il Comune di Vibo nel cappio dei mutui, ma a pagare saranno i cittadini

di
comune di vibo, mutui, palazzo Luigi Razza, Catanzaro, Calabria, Economia
Comune di Vibo

Non sono soltanto i bilanci sistematicamente in rosso di palazzo “Luigi Razza” a preoccupare. La mannaia sul capo dei cittadini di Vibo Valentia rimangono i problemi atavici: troppe tasse, aliquote al massimo almeno da quando è stato dichiarato il dissesto, e servizi inesistenti. Soprattutto perchè la riscossione resta latente, al di là delle previsioni sempre ottimiste del Comune.

A dimostrarlo è il fatto che palazzo “Luigi Razza” debba ricorrere sistematicamente a mutui per rimanere a galla. E sui mutui tutti sanno che si applicano gli interessi. Interessi e capitale che non paga la classe dirigente ma la popolazione. Le rate sono molteplici e di diversa natura e vanno ad assorbire gli introiti fino a paralizzare ogni tentativo di sviluppo.

Da tempo il Comune paga un mutuo ventennale per coprire un'anticipazione di cassa da oltre sette milioni di euro. Ed è solo l'antipasto di un pranzo indigesto per la città. Il piano di riequilibrio che dovrà passare a breve al vaglio del ministero dell'Interno vale una rata da 1,4 milioni annui per un periodo di tempo calcolato tra i 15 ed i 20 anni, un'eternità. Nella migliore delle ipotesi Pantalone sborserà 21 milioni di euro per tornare a galla.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Catanzaro in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook