Venerdì, 15 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
TRASPORTI

Autisti di Catanzaro pronti a incrociare le braccia: cambi contrattuali nel mirino

di

Non è rimasta senza conseguenze la decisione dell'amministrazione comunale di negare alle organizzazioni sindacali le coperture finanziarie che avrebbero consentito a circa 70 dipendenti dell'Amc di Catanzaro di ottenere un aumento delle ore di servizio.

La fumata nera, riporta la Gazzetta del Sud in edicola, è giunta nella riunione di lunedì scorso convocata dal sindaco, Sergio Abramo, a Palazzo De Nobili e diretta conseguenza dell'ultimo vertice tenuto nella sede della municipalizzata, quando dopo un confronto infuocato le sigle sindacali avevano inteso rivolgersi al Comune per ottenere 250mila euro da investire nella trasformazione dei contratti dei lavoratori part time in full time.

Un piano però non riuscito alla perfezione, tanto da provocare la reazione di una parte dei dipendenti che hanno già annunciato la volontà di non sottoscrivere il passaggio contrattuale da 32 a 36 ore, ritenuto non vantaggioso. E già dal giorno successivo al vertice comunale la battaglia è stata spostata di livello, non più sul tavolo delle trattative sindacali ma sul piano della “resistenza passiva”.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook