Mercoledì, 13 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
ENEL

Ricadi, inaugurate due colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici

Grazie a un protocollo sottoscritto dal Comune di Ricadi e da Enel X, la società del gruppo Enel dedicata a prodotti innovativi e soluzioni digitali, sono due le infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici da oggi operative nel territorio comunale.

Una infrastruttura di ricarica, di tipo Pole Station da 44 kW, è stata installata a Santa Domenica di Ricadi. Dotata di due prese, tale postazione consente la ricarica contemporanea di due autovetture elettriche. La seconda infrastruttura di ricarica, di tipo Pole Station da 25,7 kW, è stata, invece, installata in Via Fontana, a San Nicolò.

Anche tale postazione è dotata di due punti di ricarica utilizzabili contemporaneamente: un punto può erogare una potenza massima di 22 kW, l’altro, invece, può erogare una potenza fino a 3 kW. Sarà, quindi, possibile ricaricare contemporaneamente un’autovettura elettrica e una microcar o una moto elettrica.

Il protocollo sottoscritto con Enel X, oltre a incentivare la mobilità sostenibile cittadina, favorirà una maggiore e migliore fruibilità turistica del territorio poiché consentirà di creare percorsi turistici a zero emissioni.

Alla simbolica inaugurazione delle due infrastrutture, per il Comune di Ricadi, erano presenti il sindaco Giulia Russo, l’assessore Domenico Dicosta, il consigliere Maria Francesca Dell'Ascenzione e l’arch. Vincenzo Calzona. Per Enel X erano, invece, presenti Luigi Fabiano e Marco Paone. Presente alla cerimonia anche Rossella Sirianni, responsabile Enel - Affari Istituzionali Calabria.

L’iniziativa rientra nel Piano nazionale Enel per l’installazione delle infrastrutture di ricarica dei veicoli elettrici, che prevede la copertura capillare di tutte le regioni italiane con la realizzazione di 14mila punti di ricarica entro il 2020 per salire fino a 28mila entro il 2022, per un investimento complessivo fino a 300 milioni di euro.

Nell’ambito di tale piano, ad oggi, in Calabria sono già state installate oltre 160 infrastrutture di ricarica. L’attuazione di tale piano aiuterà a superare la cosiddetta range anxiety, ovvero la “paura di rimanere a piedi”, e consentirà di accelerare la domanda di autovetture elettriche in Italia, stimolando la crescita del mercato e la transizione verso una mobilità più green.

«Il protocollo sottoscritto con Enel X – ha dichiarato il sindaco Giulia Russo – dimostra l’attenzione dell’Amministrazione per l’ambiente e per il territorio. La mobilità elettrica consente, infatti, sia di migliorare la sostenibilità ambientale, sia di meglio promuovere l’immagine turistica di Ricadi».

«La mobilità elettrica è ormai una realtà – ha dichiarato Luigi Fabiano, responsabile Zona Calabria di Enel X - coinvolgendo quanti credono nel nostro Paese e nella capacità di innovazione della nostra azienda, stiamo realizzando in Italia una rete di ricarica capillare che favorirà l’evoluzione di un sistema di mobilità sostenibile, con grandi benefici per l’ambiente e per i cittadini».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook