Giovedì, 19 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
LA CRISI

Vibo, corso Vittorio sempre più povero: 37 negozi chiusi in pochi mesi

commercio, crisi, vibo valentia, Catanzaro, Calabria, Economia
Vibo Valentia

Nella città con i salari medi annui più bassi d'Italia, dei più alti tassi di disoccupazione giovanile, della continua desertificazione aziendale, anche il commercio soffre una sua particolare crisi.

Sempre più negozi chiudono. Piccole o medie attività commerciali non resistono al drastico calo delle vendite. Colpa della crisi economica che continua a mordere, verrebbe da pensare. Ma non è del tutto giusto: nel delicato circuito economico vibonese, nel circolare ordine di produzione e consumo, il nodo della vendita di beni di consumo non è strettamente legato al reddito disponibile delle famiglie. Lo sanno bene i commercianti, particolarmente quelli di corso Vittorio Emanuele - il centro storico e nevralgico della città - i quali più di tutti sentono i morsi di una domanda di acquisto che si comprime, che si sposta altrove.

L'edizione integrale dell'articolo sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Catanzaro.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook