Venerdì, 18 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
CONTI IN ROSSO

Depuratore di Lamezia, spunta un debito di 4,4 milioni: Comune a rischio dissesto

di
comune di lamezia, corap, debito, Deca Srl, depuratore, dissesto, Luigi Rinaldi, Catanzaro, Calabria, Economia
Comune di Lamezia

La situazione finanziaria di via Perugini potrebbe, da qui a poco, precipitare rovinosamente. A battere cassa è il commissario ad acta, l'ingegner Luigi Rinaldi, nominato dalla Regione per recuperare il canone di depurazione che il Comune deve alla Deca Srl. Il 7 maggio scorso il commissario ad acta ha chiesto al Consorzio regionale per lo sviluppo delle attività produttive l'ammontare dei canoni insoluti, per i servizi effettuati dalla Deca. E dai calcoli effettuati dal Corap, il credito nei confronti del Comune di Lamezia è di 4 milioni e 4mila euro.

Un debito che affonda le radici a quasi un decennio fa: se da una parte la Deca doveva occuparsi della piattaforma depurativa, dall'altra i Comuni avrebbero dovuto corrispondere i canoni per il servizio di depurazione. Cosa che, nella maggior parte dei casi, non è avvenuta.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Catanzaro in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook