Giovedì, 05 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
DISSERVIZI

A Catanzaro gli utenti infuriati per le raccomandate in ritardo, l'Antitrust apre un’indagine

di
poste, raccomandate, ritardo, Catanzaro, Calabria, Economia
poste

«I postini lasciano l'avviso di giacenza senza prima controllare la presenza del destinatario». È l'ipotesi che ha spinto l'Antitrust ad aprire un'indagine. Poste italiane respinge ogni accusa, ma dal capoluogo calabrese arrivano una valanga di conferme. Anche sui Tre colli, insomma, il postino non suona più due volte.

C'è chi se la prende con la scelta di fare delle Poste un'azienda non più soltanto pubblica e difende i postini puntando il dito contro gli stipendi non adeguati e l'assenza di certezze per un lavoro sempre più precario e chi, invece, non ha voglia di comprendere le ragioni del disservizio.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud, edizione di Catanzaro

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook