Mercoledì, 21 Aprile 2021
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Vibo: dissesto finanziario , il contributo di 12 mln potrebbe non bastare
RIFLETTORI ACCESI

Vibo: dissesto finanziario , il contributo di 12 mln potrebbe non bastare

Il caso Vibo resta al vaglio della Corte dei conti

Dodici milioni di euro dallo Stato, nell’arco di un biennio – 8 milioni nel 2021 e 4 mln nel 2022 – per provare a sanare una parte dello spaventoso disavanzo che attanaglia il Comune di Vibo. Ma la domanda sorge spontanea: l’emendamento alla legge finanziaria del parlamentare Cinquestelle, Riccardo Tucci, consentirà all’Ente di venir fuori dalle sabbie mobili? E magari ad evitare il secondo dissesto consecutivo? Gli interrogativi delle ultime ore sono questi a palazzo “Luigi Razza”. La situazione contabile del Comune, infatti, è a dir poco disastrosa. E la Corte dei Conti dovrà vagliare con grande attenzione i “correttivi” apportati dall’Amministrazione prima di valutare il Piano di riequilibrio finanziario e le altre misure introdotte dall’Ente per uscir fuori dal “profondo rosso”. In sintesi, nell’agosto 2019 il Consiglio comunale approvò un Piano di riequilibrio da 24.5 milioni di euro da spalmare in 15 anni. Lo strumento finanziario avrebbe successivamente ottenuto il disco verde del Ministero dell’Interno, per poi “incepparsi” dinanzi alla Corte dei Conti che, nello scorso autunno, ha reso noto come il disavanzo complessivo del Comune ammontasse addirittura a 61.5 milioni.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud -  Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook