Sabato, 25 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Vibo, stagionali: in 7mila sospesi tra sussidi e sfruttamento
L'INCHIESTA

Vibo, stagionali: in 7mila sospesi tra sussidi e sfruttamento

di
Confindustria: “Preferiscono avere il Reddito di cittadinanza”. Cgil: “Troppi contratti irregolari”

Un esercito di donne e uomini – a volte invisibili –, la cui composizione è molto variabile sia per numero che per unità. Loro, sono i lavoratori stagionali del turismo, che nella sola provincia vibonese arrivano a sfiorare i 7mila addetti, e anche oltre. Ma proprio alle porte della stagione estiva, per loro si apre una fase difficile: c’è molta richiesta di questi lavoratori, ma per loro i problemi da affrontare non vanno in... vacanza. Anzi. L’intero comparto, si sa, con le nuove disposizioni di apertura post pandemia, prova a uscire dalla crisi sanitaria legata al Covid-19, dopo che il 2020 l’ha duramente piegato, con grosse perdite di fatturato «di milioni di euro per tutto l’indotto».

Leggi larticolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook