Martedì, 15 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Estate, i lidi del comprensorio di Badolato ripartono con fiducia
VACANZE

Estate, i lidi del comprensorio di Badolato ripartono con fiducia

di
Riflettori sul Basso Ionio dove la stagione inizia con slancio. Parola agli operatori del settore

La crisi, legata alla pandemia, che ha colpito l’intero sistema turistico è stata pesante, ma gli operatori del settore del Basso Ionio oggi guardano con fiducia all’estate imminente. Ne abbiamo parlato con Guerino Nisticò, titolare di un lido a Badolato e socio di “Riviera e Borghi degli Angeli”.
In che modo vi state preparando all’imminente stagione estiva? E cosa è cambiato rispetto allo scorso anno?
«Il nostro settore è stato messo in ginocchio dalla pandemia. In questi 15/16 mesi l’intero sistema turistico, tra ricettività, ristorazione e servizi integrati, è stato colpito da una forte crisi. Abbiamo sofferto molto, perdendo oltre il 90% del turismo estero che caratterizzava ormai la nostra stagione turistica ormai allungata oltre la classica stagione balneare. Come lo scorso anno, però, mantenendo uno spirito propositivo e fiducioso, cooperando e lavorando in sinergia, abbiamo provato a ri-organizzarci guardando oltre la crisi stessa e costruendo e proponendo nuovi prodotti turistici ed adottando nuove strategie di marketing. L’estate 2021, dopo una prima fase di incertezza con la situazione altalenante dell’emergenza, si prospetta ora positiva. Pensiamo di poter avere una stagione estiva simile a quella dello scorso anno, caratterizzata da flussi di turismo domestico nazionale, con qualche numero in più nel mese di agosto (periodo per il quale registriamo quasi un sold-out). Abbiamo messo in campo anche diverse azioni e strategie digitali con campagne pubblicitarie per promuovere il territorio del Basso Ionio, con le sue quattro dimensioni naturalistiche. Vogliamo scongiurare che l’estate 2021 si manifesti, come accaduto nel 2020, ritardataria e lenta o che finisca subito dopo il famoso clou di agosto. Stiamo registrando anche qualche timido riscontro di ripresa sul fronte del turismo esterno, con qualche richiesta per settembre /ottobre grazie a pacchetti turistici, esperienze ed escursioni speciali di turismo rurale, eco-culturale ed enogastronomico».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook