Giovedì, 06 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Musica

Home Cultura Musica “Opera Sud”, concerto a Dasà. Il progetto che punta a esportare la cultura meridionale
L'EVENTO

“Opera Sud”, concerto a Dasà. Il progetto che punta a esportare la cultura meridionale

di

Parte da Dasà e punta a esportare la cultura meridionale attraverso la musica d’autore il progetto degli “Opera Sud”, band musicale che, per espressa volontà del sindaco, Raffaele Scaturchio, farà il suo concerto d’esordio giovedì sera proprio nel piccolo centro montano, in largo San Giovanni. Musica che s’ispira alle regioni meridionali o a episodi nelle stesse avvenuti per far riparlare di sud e portarne alto il nome.

L’idea è partita prima della pandemia da Pino Portaro, Adriano Licastro e Elio Mangiardi, musicisti di lungo corso e dasaesi doc che man mano hanno coinvolto nel progetto altri appassionati del genere fino a creare un gruppo coeso di 10 persone (in aggiunta  ai citati ne fanno parte Pasquale Colaci, Salvatore Donato, Tonino Ventura, Amalia Maio, Bruno De Santis, Danilo Perri e Bruno Palermo) che coinvolge oltre a Dasà altri 5 centri, da cui provengono alcuni dei componenti (Tiriolo, San Pietro Apostolo, Gimigliano, Monterosso Calabro, Serra San Bruno). Un progetto che il lockdown ha fatto annaspare (durante la pandemia i musicisti si sono incontrati e hanno provato tutti insieme una decina di volte, alternando alle prove singolarmente in smart working ) ma non crollare, tanto è stata la tenacia e la fiducia nell’idea che sta alla base dell’iniziativa: creare un cantiere di idee e musicalità in costante evoluzione per parlare di meridione a chi lo conosce e, soprattutto, a che ne ha sentito parlare solo distortamente. E non vi è dubbio che, stando alla loro lunga esperienza musicale e ai nomi da cui hanno tratto il vasto repertorio, ri arrangiandolo per adattarlo alle loro esigenze (circa cento canzoni di cui a Dasà ne suoneranno 20) l’obiettivo di elevare ed esportare la cultura e la melodia del sud sarà centrato: Edoardo Bennato, Pino Daniele, Mino Reitano, Rosa Balestieri, Renzo Arbore e l’Orchestra Italiana, Compagnia popolare, e tanti altri. Un riscatto che canta del sud ne esalta contraddizioni, bellezze, leggende, amori e colori attraverso la musicalità, il genio e l’estro creativo che solo artisti del calibro di quelli citati hanno saputo dare. Sarà un sicuro successo, ne sono convinti i protagonisti e chi li conosce, e chi parteciperà all’esordio di giovedì avrà avuto il privilegio di assistere alla sua genesi.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook