Lunedì, 06 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Musica

Home Cultura Musica Lamezia, Giuseppe Gibboni e la Nuova Orchestra Busoni incantano il pubblico
AMA CALABRIA

Lamezia, Giuseppe Gibboni e la Nuova Orchestra Busoni incantano il pubblico

Catanzaro, Musica
Giuseppe Gibboni e la Nuova Orchestra Busoni

Nato per suonare il violino. Non solo talentuoso violinista, nel concerto esclusivo per la Calabria, tenuto ieri sera al Teatro Grandinetti Comunale di Lamezia Terme, Giuseppe Gibboni ha espresso una profonda concezione di purezza e vigore musicale. Con la prestigiosa esibizione del musicista campano è stata inaugurata la stagione di AMA Calabria, diretta da Francescantonio Pollice. Uno spettacolo inserito nell’ambito del progetto CIDIM Circolazione Musicale in Italia e programmato nell’ambito del progetto Calabria Straordinaria.

Introdotto dalla ‘Serenade per archi’ di Vasilij Sergeevič Kalinnikov, eseguita dalla Nuova Orchestra Busoni, diretta dal M° Massimo Belli, Gibboni ha messo in mostra l’accuratezza dello stile di esecuzione, del suo equilibrio, compostezza, finezza interpretativa, tono vellutato e musicalità altamente sofisticata. Un musicista capace di connettersi con la sua musica, dalla elevata intensità emotiva.

Le ‘Variazioni su un tema originale per violino e archi’ di Henryk Wieniaski e ‘La Campanella’ di Niccolò Paganini sono un ‘territorio’ con il quale è difficile confrontarsi, ma Gibboni sa come muoversi tra le note, riuscendo a dominare il suo violino e a dialogare con i tredici componenti l’Orchestra.

Fa danzare l’archetto sulle corde del violino; con la mano sinistra le pizzica furiosamente quando si impossessa del palcoscenico, rendendo infuocata la sua esibizione con tre dei 24 capricci di Paganini, salutata da un interminabile applauso, riconoscendo in Gibboni un musicista straordinario con un favoloso acume tecnico e una musicalità sbalorditiva.

Una scena trionfale che lascia spazio al tono caldo della Nuova Orchestra Busoni e all’ampio respiro delle interpretazioni di alcune composizioni di Edvard Grieg. Le due melodie elegiache per archi ‘Cuore infranto’ e ‘L’ultima primavera’ anticipano la suite ‘Fra Holbergs tid’. Il tono caldo e l’interpretazione perfetta fanno emergere la leggerezza e la delicatezza della musica.

Il M° Belli dirige sicuro l’Orchestra, che fa sua l’essenza dei brani eseguiti con una performance altamente raffinata e coinvolgente. Gli entusiastici applausi del pubblico sono stati premiati con due bis, sempre di Grieg, ‘Primo incontro’ e ‘La morte di Ase’ dal ‘Peer Gynt’. Un finale emotivamente intenso per una serata da incorniciare.

La stagione di AMA Calabria proseguirà giovedì 27 ottobre a Catanzaro e il 28 ottobre a Lamezia Terme, rispettivamente al Teatro Comunale e al Teatro Grandinetti, alle ore 21, con due repliche dello spettacolo ‘Doctor Faust e la ricerca dell’eterna giovinezza’ con Giampiero Ingrassia, Emy Bergamo e Mimmo Ruggiero.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook