Mercoledì, 23 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo

Tramonta l'asse Abramo-Dragone a Catanzaro, si dimette il capo ufficio stampa

di
abramo-dragone, catanzaro, dimissioni capo ufficio stampa, Sergio Abramo, Sergio Dragone, Catanzaro, Calabria, Politica
Sergio Abramo e Sergio Dragone a Palazzo De Nobili

Dimissioni volontarie, dettate da scelte personali. Si conclude così l’esperienza a Palazzo De Nobili del giornalista Sergio Dragone che poco più di un mese addietro ha depositato al settore Personale e organizzazione le dimissioni dal ruolo di capo ufficio stampa del Comune. Un addio sul quale lo stesso Dragone, contattato telefonicamente, non si sbilancia oltremodo, riferendo che «si è trattato di una scelta personale in linea con le scadenze pensionistiche» (di fatto è in pensione dal 1° gennaio dell’anno appena iniziato) e non intendendo dunque “aprire la porta” a possibili ricostruzioni o dietrologie.

L’altro fronte, quello del sodalizio con Sergio Abramo, è stato invece inaspettatamente stravolto a fine ottobre, in occasione dell’accordo sul Conservatorio, cancellando l’immagine di un tandem che pareva indissolubile. «L’avvio dei corsi musicali pre-accademici al Politeama (primo passo verso la nascita del Conservatorio del Capoluogo e potenzialmente del Polo delle Arti) è un risultato – aveva sostenuto nei giorni successivi Dragone – che mi riempie di orgoglio per averci lavorato con passione e impegno per mesi, andando ben al di là delle mie competenze e del mio ruolo».

Leggi la versione integrale dell’articolo su Gazzetta del Sud – edizione Catanzaro in edicola oggi

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X