Martedì, 19 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
RITARDI

Comune di Vibo, il Ministero non ha ancora inviato il commissario

di
comune di vibo, dimissioni di massa, invio commissario, Catanzaro, Calabria, Politica
comune vibo

Le dimissioni dei ventisei consiglieri comunali sono state presentate nella tarda mattinata di lunedì. Da quel giorno la città non ha più il sindaco e, tantomeno, una giunta in grado di farsi carico dei problemi della gente.

È proprio vero «al peggio non c’è mai fine». E non per assolvere a priori l’operato dei precedenti amministratori perché le loro responsabilità sulle condizioni in cui hanno lasciato la città sono piuttosto evidenti. A distanza di quattro giorni dal caduta dell’amministrazione Costa, affondata da una maggioranza bipartisan messa in campo da Forza Italia, Pd e altri esponenti di centrosinistra, in città non serpeggia solo la grande delusione per quanto l’amministrazione uscente non ha saputo fare in circa tre anni e mezzo, ma pure per le risposte che tardano ad arrivare dal ministero dell’Interno impegnato in questi giorni a fronteggiare le polemiche sui 47 migranti a bordo della Sea-Watch, più che pensare alle problematiche che incombono sul territorio.

Leggi la versione integrale dell’articolo su Gazzetta del Sud – edizione Catanzaro in edicola oggi.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook