Mercoledì, 13 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
LO SCONTRO

Contrasti tra Procure, il "caso Catanzaro" finisce in Parlamento

di
alfonso bonafede, antonio iannone, catanzaro, fuga di notizie, nicola gratteri, procure, Alfonso Bonafede, antonio iannone, nicola gratteri, Catanzaro, Calabria, Politica
Il procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri

Il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede potrebbe «attivare i propri poteri ispettivi al fine di verificare l'esistenza di eventuali disfunzioni nella gestione degli uffici giudiziari del distretto di Catanzaro». La sollecitazione arriva dal senatore di Fratelli D’Italia Antonio Iannone che nei giorni scorsi ha presentato un’interrogazione scritta al Guardasigilli. Nel documento il deputato campano sottolinea che «sarebbe in atto un tentativo di frenare o delegittimare il lavoro condotto dal procuratore Gratteri: un lavoro che più organi di stampa definiscono come la "primavera" della giustizia calabrese». Iannone ricorda che il plenum del Csm ha già archiviato, come proposto dalla prima commissione, un fascicolo sui presunti contrasti tra il procuratore Nicola Gratteri e il procuratore generale Otello Lupacchini senza avviare pertanto una procedura per incompatibilità ambientale o funzionale.

Leggi la versione integrale dell’articolo su Gazzetta del Sud – edizione Catanzaro in edicola oggi.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook