Martedì, 20 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
LA POLEMICA

Decreto sanità in Calabria, "guerra" ministero-Regione: a giorni la nomina dei nuovi manager

di
decreto sanità, guerra giuridica, manager sanità calabria, nomina commissari, Giulia Grillo, Giuseppe Panella, Mario Oliverio, Saverio Cotticelli, Catanzaro, Calabria, Politica
Il presidente della Regione Calabria Mario Oliverio e il ministro della Salute Giulia Grillo

È una battaglia tutta giocata sull'interpretazione delle norme quella che si sta consumando in queste ore in Calabria fra il ministro della Salute Giulia Grillo e il governatore Mario Oliverio, dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto sanità. Il dato certo è che da ieri tutti i commissari posti dalla Giunta regionale alla guida delle Aziende sanitarie e ospedaliere calabresi sono decaduti.

Licenziati, per come espressamente indicato all'articolo 3 del provvedimento fortemente voluto dal Governo gialloverde. Pareri difformi si registrano, invece, per quanto riguarda il destino di Giuseppe Panella, l'unico direttore generale rimasto in carica finora.

La nuove nomine. Azzerati (quasi) tutti i vertici, adesso toccherà al commissario Saverio Cotticelli individuare i nuovi responsabili delle Aziende sanitarie e ospedaliere. Nel giro di pochi giorni saranno designati manager che, oltre alla retribuzione lorda da 123mila euro all’anno, incasseranno un bonus da 50mila euro e un rimborso spese di 20mila euro se provenienti da fuori Calabria. Totale: poco meno di 200mila euro.

La procedura introdotta dal decreto prevede che il commissario ad acta, previa intesa con la Regione, nomini i commissari straordinari. In mancanza d'intesa entro il termine perentorio di dieci giorni, la nomina è effettuata con decreto del ministro della Salute, su proposta del Commissario ad acta, previa delibera del Consiglio dei ministri, a cui è invitato a partecipare il presidente della Giunta regionale con preavviso di almeno tre giorni. Considerato il clima di contrapposizione tra Governo e Regione non è difficile ipotizzare che alla nomine si arriverà attraverso decreti della ministra Giulia Grillo.

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Catanzaro.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook