Questo sito contribuisce all’audience di Quotidiano Nazionale

Vittorio Colao e Fossato Serralta, nel borgo calabrese ha vissuto la sua infanzia

Vittorio Colao

Parla calabrese Vittorio Colao, la guida della task force del governo per il rilancio economico del Paese. Il manager, pur essendo nato a Brescia nel 1961, ha radicate origini calabresi.

Nel recente passato è salito alla ribalta soprattutto per essere stato amministratore delegato di Vodafone Italia dal 2008 al 2018. Il suo legame con la Calabria è da individuare nel piccolo comune della Presila catanzarese Fossato Serralta. È infatti da lì che provengono i genitori. Colao figlio di genitori fossatesi: Ezio il papà e Marilù la mamma, entrambi emigrati al Nord. Vittorio è padre di due figli: Cecilia e Riccardo.

La famiglia Colao ha sempre tenuto alle proprie origini, sia Vittorio che Paolo il fratello, da ragazzini trascorrevano i mesi estivi a Fossato Serralta, legati alle proprie radici, e neppure da adulti sono ritornati in diverse occasioni. Una famiglia quella dei Colao che a Fossato Serralta ha avuto sempre la possibilità di esprimersi alla meglio in diversi settori. Uno zio, Franco Colao (fratello del padre), ha rivestito la carica di sindaco per diversi mandati.  Nonostante gli impegni in giro per il mondo, Colao non ha mai reciso il cordone ombelicale con la terra che ha dato i natali ai suoi genitori, tanto da ritornare spesso a Fossato Serralta, soprattutto per la festa dedicata a San Francesco di Paola. Come tanti emigrati partiti soprattutto per il triangolo industriale, in cerca di lavoro e fortuna, la famiglia Colao non ha comunque dimenticato le proprie origini.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud, edizione di Catanzaro

Digital Edition
Dalla Gazzetta del Sud in edicola

Scopri di più nell’edizione digitale

Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale.

Leggi l’edizione digitale
Edizione Digitale

Persone:

Caricamento commenti

Commenta la notizia