Martedì, 24 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Ritardi e negligenze nella sanità, la rivolta dei sindaci dell'alto Ionio
CORONAVIRUS

Ritardi e negligenze nella sanità, la rivolta dei sindaci dell'alto Ionio

di

Ritardi e negligenze che aumentano i disagi per chi deve già fare i conti con la diffusione del Covid. Una condizione su cui i sindaci dell'Alto Ionio e della Presila Catanzarese chiedono di intervenire, annunciando anche la presenza alla manifestazione in programma a Roma giovedì 19 novembre.

Francesco Mauro, sindaco di Sellia Marina non usa mezzi termini: «Hanno impiegato nove mesi (praticamente un parto) solamente per decidere dove fare i reparti non-Covid! La sanità calabrese - ha spiegato - ha gravi deficienze strutturali con personale e strutture sottodimensionate, una sanità impreparata ad affrontare l'emergenza sanitaria in corso e quelle che potrebbero arrivare».

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud in edicola, edizione di Catanzaro

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook