Mercoledì, 27 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Catanzaro, Cambiavento “soffia” forte: «È l’ora di bonificare il Comune»
OPPOSIZIONE POLEMICA

Catanzaro, Cambiavento “soffia” forte: «È l’ora di bonificare il Comune»

di
Le dichiarazioni di Tallini aprono nuovi scenari politici. Chiesto ad Abramo un passo indietro. Fiorita: «La maggioranza ormai non c’è più. Basta con l’accanimento terapeutico»

Descrive «un’esperienza di governo finita da tempo» e chiede di porre fine a quello che appare ormai come un «accanimento terapeutico». La voce di Cambiavento torna a soffiare e si rivolge direttamente all’amministrazione comunale chiedendole un’uscita di scena anticipata e rapida, ancor più alla luce delle recenti parole del consigliere regionale Domenico Tallini che ha di fatto “scaricato” il sindaco Sergio Abramo descrivendo un Palazzo De Nobili nelle sue mani e lanciando dubbi su nomine dirigenziali e commissioni di gara. «Catanzaro non ne può più, Abramo deve dare risposte alla città» afferma Nicola Fiorita, l’ex consigliere di Cambiavento nel corso della videoconferenza stampa assieme all’ex collega di gruppo Gianmichele Bosco, l’attuale capogruppo Nunzio Belcaro, il capogruppo di Area civica alla Provincia Marziale Battaglia e l’ex consigliere comunale Eugenio Occhini, promotore di una petizione per chiedere le dimissioni dell’amministrazione Abramo quater.  Fiorita evidenzia che le dichiarazioni di Tallini sanciscono una frattura evidente nella coalizione in quanto «azionista di maggioranza del centrodestra e architrave dei successi elettorali di Abramo».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook