Martedì, 18 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Comune di Lamezia, le strategie della minoranza: lavoriamo a un’alternativa valida
ELEZIONI

Comune di Lamezia, le strategie della minoranza: lavoriamo a un’alternativa valida

di
L’ex candidato a sindaco del centrosinistra Guarascio: «Faremo la nostra parte»
consiglio comunale, elezioni, lamezia terme, Paolo Mascaro, Ruggero Pegna, Catanzaro, Politica
Una seduta del Consiglio comunale di Lamezia Terme

La Prefettura e la matematica costringono Paolo Mascaro a un nuovo ballottaggio, ma il suo ipotetico sfidante, Ruggero Pegna, definisce «surreale» questa circostanza e si dice convinto che alla fine l’esito finale non cambierà. Il decreto che indice per il 28 marzo le nuove elezioni nei 4 seggi in cui lo scrutinio è stato annullato dal Tar continua a generare conseguenze che, in un senso o nell’altro, scompaginano i piani della politica lametina. Mascaro ha spiegato alla Gazzetta che non condivide la decisione del prefetto di Catanzaro Maria Teresa Cucinotta di disporre l’eventuale ballottaggio se nessun candidato – cosa impossibile numeri alla mano – raggiungerà il 50%+1 dopo il “mini” primo turno, ma ha comunque chiarito che non darà vita a ulteriori contenziosi perché è sicuro di vincere anche il “ballottaggio bis”. Allo stesso modo Pegna si è detto sicuro che perderà di nuovo, mentre i partiti del centrodestra per ora tacciono. Nel fronte opposto il centrosinistra non sembra tradire speranze vane ma guarda comunque con attenzione a quanto potrebbe succedere ritornando alle urne.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook