Domenica, 01 Agosto 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Il “ritardo” del Viminale su Lamezia
ELEZIONI

Il “ritardo” del Viminale su Lamezia

di
Il ricorso del Ministero sulla candidabilità di Mascaro «inammissibile» perché presentato oltre i termini
cassazione, ricorso, Giuseppe Paladino, Paolo Mascaro, Pasqualino Ruberto, Catanzaro, Politica
Paolo Mascaro

Tra le nuove elezioni di marzo/aprile e il Consiglio di Stato che si pronuncerà a maggio restano aperte le questioni che determineranno il ritorno in carica degli organi elettivi al Comune. Una vicenda, tuttavia, si è chiusa nelle scorse settimane ed è quella della candidadibilità del sindaco sospeso Paolo Mascaro in relazione allo scioglimento per mafia decretato a novembre 2017 e confermato in via definitiva a settembre 2019. Depositata in cancelleria lo scorso 13 gennaio, della sentenza della Suprema corte ora si conoscono anche le motivazioni. La Cassazione ha dichiarato inammissibili i ricorsi della Procura generale della Corte d’Appello di Catanzaro e del Ministero dell’Interno che chiedevano l’incandidabilità di Mascaro, così come quello incidentale di quest’ultimo, respingendo le istanze degli ex consiglieri comunali Pasqualino Ruberto e Giuseppe Paladino, per i quali è stata confermata l’incandidabilità. I giudici (prima sezione civile, presidente Francesco Tirelli) hanno escluso la legittimazione attiva al ricorso della Procura generale, sottolineando che il potere di proporre impugnazione spetta a colui che abbia formalmente assunto la qualità di parte nel precedente grado di giudizio conclusosi con la sentenza impugnata, ovvero il Ministero. A sua volta, però, il ricorso del Viminale è stato considerato «inammissibile perché tardivamente proposto».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook