Giovedì, 29 Luglio 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Consiglio comunale di Catanzaro, approvato il piano economico della gestione dei rifiuti
I LAVORI

Consiglio comunale di Catanzaro, approvato il piano economico della gestione dei rifiuti

Francesco La Cava nominato presidente dell’organo di revisione economico-finanziaria. Via libera alla disciplina transitoria per l’istituzione del canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria e del canone di concessione per l’occupazione delle aree e degli spazi destinati a mercati
consiglio comunale catanzaro, Catanzaro, Politica
La seduta del Consiglio comunale di Catanzaro nella sala della provincia

Il Consiglio comunale, presieduto da Marco Polimeni, ha dato il via libera a quattro dei punti posti all’ordine del giorno. La riunione della civica assise è stata aperta da un minuto di silenzio per l’odierna scomparsa di Antonio Catricalà e le vittime del recente attentato in Congo. L’Assemblea ha, quindi, approvato con 25 voti favorevoli, un contrario e un astenuto il riconoscimento di cittadino benemerito al compianto Cesare Mulè, già sindaco della città, con l’assegnazione gratuita nel cimitero urbano del posto destinato all’inumazione della salma. Disco verde, inoltre, alla nomina di Francesco La Cava a presidente dell’organo di revisione economico-finanziaria. Sull’argomento sono intervenuti i consiglieri Filippo Mancuso, Gallo, Talarico, Merante, Mottola di Amato, Sergio Costanzo, Filippo Mancuso, Pisano, Belcaro, Riccio, Praticò, Mannuela Costanzo.

Ok con 19 sì e 1 no anche alla determinazione ed approvazione del Piano economico finanziario del servizio integrato di gestione dei rifiuti per l’anno 2020. Hanno preso la parola i consiglieri Sergio Costanzo, Praticò, Merante, Filippo Mancuso, Rosario Mancuso, Pisano, Manuela Costanzo, Triffiletti, Gallo, Talarico. La pratica è stata relazionata dall’assessore all’Ambiente, Domenico Cavallaro.

Varata con 13 voti favorevoli anche la proposta relativa alla disciplina transitoria per l’istituzione del canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria e del canone di concessione per l’occupazione delle aree e degli spazi appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile, destinati a mercati realizzati anche in strutture attrezzate. La seduta, successivamente, è stata sciolta per mancanza del numero legale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook