Venerdì, 23 Aprile 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Abramo gioca ai tavoli nazionali, ma a Catanzaro il centrodestra "balla"
LE STRATEGIE

Abramo gioca ai tavoli nazionali, ma a Catanzaro il centrodestra "balla"

di
La maggioranza resta sotto lo scacco dell’asse tra FI e Udc

L’asse Forza Italia-Udc si mostra compatto e fa sentire il suo peso in Consiglio comunale. All’indomani della seduta che ha visto le due forze partitiche di maggioranza non partecipare al voto per la scelta del presidente del collegio dei revisori, a risaltare è proprio uno degli effetti di quell’intesa siglata da circa un mese e che potrebbe mettere alle corde la tenuta del centrodestra che regge l’amministrazione comunale guidata da Sergio Abramo.

Proprio in aula il primo cittadino ha tenuto a rimarcare la sua appartenenza a Forza Italia, affermazione a fronte della quale comunque si è registrata una certa freddezza da parte del gruppo e dei suoi satelliti e dello stesso coordinatore cittadino azzurro (e assessore) Ivan Cardamone. Abramo ha anche riferito di avere un contatto diretto con i vertici nazionali del partito di Berlusconi. Del resto il rapporto a livello cittadino e a livello regionale non è sempre stato idilliaco negli ultimi anni, soprattutto in occasione delle passate elezioni regionali, quando nella fase pre-campagna si arrivò a sfiorare la rottura della coalizione a Palazzo De Nobili per la divergenza di obiettivi tra il partito e il primo cittadino che mirava a ottenere la candidatura a governatore.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook