Martedì, 19 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Sono tre le date e i possibili scenari a cui è appeso il futuro di Lamezia
LE VARIABILI

Sono tre le date e i possibili scenari a cui è appeso il futuro di Lamezia

di
Sempre più incerta l’attività amministrativa della città
amministrative lamezia, scenari, Catanzaro, Politica
Un seggio elettorale durante lo spoglio delle schede alle ultime amministrative tenutesi a Lamezia Terme

Sono sempre meno le certezze sul futuro amministrativo di Lamezia. E le poche che ci sono restano legate a tre date, con altrettanti possibili scenari. La prima è quella del 9 marzo, giorno in cui ci sarà l’udienza del Consiglio di Stato per discutere della richiesta del sindaco sospeso Paolo Mascaro e dell’ex presidente del consiglio comunale Pino Zaffina di stoppare la sentenza del Tar che ha ordinato di rivotare in 4 sezioni. Tra meno di una settimana, dunque, si saprà se la giustizia amministrativa confermerà la linea già manifestata qualche giorno fa o se accoglierà le istanze che Mascaro e Zaffina hanno affidato agli avvocati Antonino Galletti e Giovanni Malinconico. Se respingerà la loro richiesta di sospensiva il commissario prefettizio terrà le redini del Comune per altri due mesi e mezzo, se invece i giudici dovessero accoglierla sindaco e consiglio comunale tornerebbero subito in sella ci resterebbero almeno fino all’udienza di merito. Quest’ultimo passaggio segna la seconda data: il 18 maggio il Consiglio di Stato dovrà decidere nel merito se dare ragione al candidato del M5S Silvio Zizza, che dopo la sentenza del Tar ha chiesto che l’annullamento delle 4 sezioni venga esteso anche a tutte le altre, o se esprimersi a favore di Mascaro e Zaffina, che invece chiedono l’annullamento della stessa sentenza che ha causato il commissariamento. La terza data è quella del 20 maggio: è il termine entro cui la nuova modifica introdotta dalla conversione in legge del “Milleproroghe” dispone che si debba votare nei casi in cui l’«annullamento dell'elezione degli organi delle amministrazioni comunali in alcune sezioni influisce sulla elezione di alcuno degli eletti o sui risultati complessivi».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook