Mercoledì, 12 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Petilia Policastro, l’amministrazione è al capolinea per i guai giudiziari di Nicolazzi
L'INCHIESTA

Petilia Policastro, l’amministrazione è al capolinea per i guai giudiziari di Nicolazzi

di ,
Otto consiglieri di maggioranza si sono dimessi dopo il blitz. In arrivo il commissario che traghetterà l’ente fino alle elezioni
inchiesta comune, petilia policastro, Agata Scordamaglia, amedeo nicolazzi, Fabrizio Vona, Francesca Camigliano, Francesco Daniele, Francesco Schipani, Paola Carvelli, Vanessa Garibaldi, Vincenzo Ierardi, Catanzaro, Politica
Amedeo Nicolazzi

L’inchiesta della Procura di Crotone sul Comune di Petilia Policastro ha spazzato via l’amministrazione Nicolazzi. Nelle prossime ore il prefetto, Maria Carolina Ippolito, sarà chiamata a nominare il commissario straordinario che dovrà traghettare l’ente fino a nuove elezioni. Un passaggio inevitabile, conseguenza della decisione di otto consiglieri comunali di dimettersi subito dopo il blitz che l’altro giorno ha portato agli arresti domiciliari del sindaco Amedeo Nicolazzi (sebbene la misura cautelare non sia stata applicata in quanto il primo cittadino si trova ricoverato a Roma per Covid-19) e dell’assessore Francesca Costanzo, oltre al divieto di dimora per altre sei indagati. A fare un passo indietro, sono stati: Francesca Camigliano, Paola Carvelli, Francesco Daniele, Vanessa Garibaldi, Vincenzo Ierardi (già sospeso dalla Prefettura), Agata Scordamaglia, Francesco Schipani e Fabrizio Vona. In questo modo, è venuta meno la metà più uno degli eletti. Da qui l’imminente intervento della Prefettura di sospendere per poi sciogliere il Consiglio.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook