Mercoledì, 04 Agosto 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Revisori dei conti al Comune di Catanzaro, il ricorso fa flop
LA DECISIONE

Revisori dei conti al Comune di Catanzaro, il ricorso fa flop

di
Il Tar bolla come «inammissibile» l’istanza del consigliere comunale Andrea Amendola
comune catanzaro, revisori conti, Andrea Amendola, Francesco Lacava, Rosamaria Petitto, Vincenzina Sica, Vincenzo Maiellare, Catanzaro, Politica
La seduta del Consiglio comunale di Catanzaro nella sala della provincia

Il consigliere comunale «non è dotato di legittimazione attiva». Non lascia spazio a dubbi o interpretazioni la sentenza con la quale il Tar ha giudicato come «inammissibile» il ricorso presentato dal capogruppo di Obiettivo Comune Andrea Amendola (assistito dall’avvocato Adolfo Procopi) contro la delibera consiliare n° 5 dell’11 gennaio 2021, relativa alla procedura di nomina dell’organo di revisione economica finanziaria di Palazzo De Nobili. Si tratta della vicenda che ha visto in prima battuta il sostanziale “pareggio” tra due candidati a gennaio - Rosamaria Petitto e Vincenzo Maiellare - alla quale ha fatto seguito una seconda seduta nella quale è stato nominato Francesco Lacava (costituito in giudizio con l’avvocato Crescenzio Santuori). In mezzo, il venir meno dei requisiti in capo a Maiellare, riferito da Petitto in una nota inviata al Comune sollecitando la propria nomina, in quanto la sola candidata ad aver ricevuto più voti, e il parere che il segretario generale Vincenzina Sica ha chiesto al Viminale per capire come procedere in ordine all’impasse.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook