Mercoledì, 12 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Lamezia, si dimette il segretario generale del Comune
LA COMUNICAZIONE

Lamezia, si dimette il segretario generale del Comune

di
comune lamezia terme, dimissioni, segretario generale, Pasquale Pupo, Catanzaro, Politica
Il Comune di Lamezia Terme

Il segretario generale Pasquale Pupo lascia il suo incarico al Comune di Lamezia. Con una comunicazione ufficiale, Pupo ha manifestato ai commissari prefettizi e ai dipendenti comunali la volontà di voler cessare il suo rapporto con l’ente comunale lametino: la risoluzione del rapporto avverrà d’intesa con gli ufficiali di governo che guidano l’ente ormai da diversi mesi. Ciò, in quanto, durante la gestione commissariale non sono consentite iniziative unilaterali. Inoltre, prima della cessazione dell’incarico, Pupo fruirà anche delle ferie maturate relativamente all’attività lavorativa prestata in via Perugini. Pupo, che aveva spiegato le sue intenzioni ai commissari già nel marzo scorso, ha inviato un messaggio di saluto al sindaco Paolo Mascaro, attualmente sospeso, che lo aveva scelto per l’incarico di segretario generale nel febbraio 2020. Nel messaggio non mancano i saluti e ringraziamenti alla triade commissariale composta da Giuseppe Priolo, Antonio Calenda e Luigi Guerrieri “per la fiducia accordata con l’assegnazione di numerosi incarichi dirigenziali, in aggiunta all’incarico di segretario generale. E, ancora, per la proficua collaborazione sviluppatasi nei mesi scorsi, anche in funzione della risoluzione di problematiche di primario rilievo ed urgenza”. Infatti, Pupo, oltre a svolgere le mansioni di segretario generale, era stato incaricato inoltre della direzione di alcune articolazioni organizzative fra cui il settore della Polizia locale, dei Servizi sociali, della Protezione civile e della Programmazione strategica. Un sentito grazie viene rivolto anche ai dipendenti comunali “per il lavoro prestato e per l’impegno profuso in questo lungo ed intenso anno di lavoro. Un anno – sottolinea Pupo - che ci ha visto affrontare insieme le già note difficoltà organizzative e funzionali in cui versa l’ente, molto aggravate da una emergenza sanitaria senza precedenti. Una situazione emergenziale che ha messo a dura prova la vita lavorativa e personale di ciascuno di noi”. Con l’abbandono di Pupo l’ente perde un altro elemento importante per la gestione amministrativa comunale che vive un periodo difficilissimo. La gestione commissariale iniziata nel dicembre scorso sarebbe dovuta durare solo poche settimane e invece le problematiche generate dalla pandemia hanno fatto slittare l’appuntamento elettorale al prossimo autunno.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook